I vini a Natale

A Natale tutti si riuniscono davanti a una tavola imbandita con i piatti della tradizione, pronti a festeggiare insieme tra una tombola, una partita a carte e tante chiacchiere in allegria. La celebrazione di un momento così conviviale richiede la bevanda più conviviale che ci sia: il vino! Ecco qualche suggerimento per scegliere la bottiglia più adatta, da regalarsi o da regalare.

I VINI DEL CENONE DELLA VIGILIA

Anche se nella nostra Emilia Romagna siamo abituati al Pranzo di Natale, in alcune famiglie (e in altre zone d’Italia, soprattutto al Sud) si preferisce festeggiare la sera della Vigilia. Cosa bere in questo caso? Il cenone della Vigilia solitamente è a base di pesce, anche per rispettare l’idea del giorno “di magro” in cui si dovrebbero evitare le carni e i suoi derivati. Il modo migliore per accompagnare e arricchire le portate è scegliere un vino bianco fresco e delicato, come il nostro Don Bruno, oppure un rosato brioso ed equilibrato come il Patarosé. Per concludere la serata non potrà mancare un’ottimo spumante come Uldino, o un prosecco di qualità, come L’Ettore. Il risultato sarà un vero successo!

I VINI DEL PRANZO DI NATALE

Da noi non può esistere un pranzo di Natale senza cappelletti (o tortellini nel resto della regione), seguiti da secondi piatti a base di carne: dall’arrosto al tacchino e alla faraona. Via libera quindi ai classici abbinamenti con i vini rossi, più corposi e adatti ai sapori forti. Il nostro merlot Battista potrebbe essere la soluzione giusta. Se volete essere più originali anche il nostro Patarosé potrebbe essere un’ottima scelta. Anche per il pranzo di Natale ad accompagnare i dolci saranno i migliori spumanti…che festa sarebbe senza un brindisi?

E non dimenticate che tutti i vini Terre Cà Bindola sono un’idea originale per un regalo di Natale molto apprezzato!